Il boss del caseificio Giacomo Chiapparini è stato schiacciato sotto migliaia di forme di Grana Padano

Un casaro italiano è stato trovato morto dopo che più di 15.000 forme di formaggio sono cadute dagli scaffali nel magazzino della sua azienda, secondo quanto riferito lunedì dai media italiani. L’uomo di 74 anni aveva ricevuto numerosi premi per il suo lavoro.

The tragedy took place in a warehouse at Giacomo Chiapparini’s dairy plant in Romano di Lombardia, near Bergamo, Italian newspaper Corriere Della Sera reported.

Chiapparini si trovava all’interno del magazzino per riparare una macchina domenica sera quando una scaffalatura metallica è caduta, innescando un effetto domino e facendo cadere le altre nove file. Il figlio di Chiapparini e diversi suoi dipendenti sono stati allertati dal rumore del crollo e si sono precipitati al magazzino, dove hanno scoperto che più di 15.000 forme di formaggio erano cadute a terra.

Ogni ruota pesava circa 40 kg (88 libbre) e i soccorritori hanno lavorato tutta la notte per rimuoverli a mano, ha detto all’agenzia di stampa AFP il vigile del fuoco Antonio Dusi.


Banditi scadenti: polizia italiana sospettata di furto di parmigiano (VIDEO)

Il corpo di Chiapparini è stato ritrovato lunedì mattina. Secondo il Corriere Della Sera, Chiapparini era stato travolto dalla valanga a 12 metri dalla macchina.

L’azienda Chiapparini produce Grana Padano dal 2006, e ha ricevuto diversi riconoscimenti per la qualità dei suoi prodotti, osserva il quotidiano. L’azienda utilizza il latte delle proprie mucche, che viene lavorato, stagionato e venduto in loco presso il caseificio Romano di Lombardia, dove vive anche la famiglia.

Chiapparini lascia la moglie, due figli e nipoti.

Puoi condividere questa storia sui social media:

Origine: www.rt.com



Lascia un Commento