Tommaso Gokey

L’amministrazione Biden ha annunciato il suo “Piano B” per cancellare il debito studentesco ai sensi della legge sull’istruzione superiore, qualcosa che il Debt Collective ha spinto fin dall’inizio. La cosa fondamentale è cancellare il debito prima che la Corte Suprema abbia la possibilità di riscrivere la legge e impedire la cancellazione, e il modo in cui Biden sta perseguendo questo obiettivo darà inutilmente alla Corte Suprema un’altra possibilità di eliminare la cancellazione.

Ecco perché il Debt Collective ha appena lanciato il nostro nuovo strumento di rilascio del debito studentesco, che aiuterà gli studenti debitori a redigere una lettera di richiesta che verrà inviata ai vertici del Dipartimento dell’Istruzione per cancellare automaticamente il loro debito, in questo momento, utilizzando il “compromesso, risolvere e rilasciare” l’autorità ai sensi della legge sull’istruzione superiore. Lo strumento di rilascio guiderà inoltre le persone attraverso le loro opzioni per aderire allo sciopero del debito studentesco.

La verità è che il debito studentesco viene cancellato ogni giorno. È abbastanza normale. La mia collega Eleni Schirmer ha scritto un articolo per il Newyorkese sull’invecchiamento dei debitori studenteschi in cui ha profilato Betty Ann, una studentessa debitrice di novantun anni con un debito studentesco a sei cifre.

Dopo quell’articolo, Schirmer si è rivolto al Dipartimento dell’Istruzione chiedendogli di utilizzare l’autorità di “compromesso, accordo e rilascio” per cancellare tutto il debito di Betty Ann, che è esattamente quello che è successo. Betty Ann ora è senza debiti. Il nostro nuovo strumento consente a tutti di fare la stessa richiesta fatta da Betty Ann. Niente di tutto questo debito è giusto, niente di tutto ciò avrebbe dovuto esistere in primo luogo, e invece di riavviare i pagamenti dei prestiti studenteschi, il Federal Student Aid dovrebbe invece iniziare a cancellare il debito.

Un altro segnale veramente positivo è che l’amministrazione Biden sta imparando a cancellare il debito studentesco nel modo giusto, vale a dire automaticamente. Ad agosto, hanno avviato la prima ondata di un massiccio aggiustamento dei conti inteso a correggere i numerosi fallimenti dei vari piani di rimborso basati sul reddito (IDR). Ciò avrà un impatto sulle persone che sono già intrappolate nei debiti da diversi decenni.

Finora, oltre ottocentomila persone sono state informate che l’intero saldo dei loro prestiti studenteschi è stato cancellato e sono finalmente liberi. La parte migliore è che non c’era alcuna domanda, nessun limite di reddito, nessuna verifica dei mezzi, ed era l’intero saldo – non $ 10.000, ma l’intero importo.

In altre parole, il Dipartimento dell’Istruzione ha semplicemente cancellato il debito che sapeva fosse sui libri contabili. È impossibile affermare quanto ciò cambi la vita di queste ottocentomila persone, ed è la prova che l’annullamento può avvenire rapidamente ed essere effettivamente ottenuto se ci si sbarazza delle prove di reddito e delle domande e si annulla.

Anche se i piani di rimborso basati sul reddito non hanno mai funzionato (anzi, prima del mese scorso, meno di duecento persone hanno ricevuto la cancellazione dall’IDR), l’amministrazione Biden ha deciso di riprovare con un nuovo piano IDR chiamato Saving on a Valuable Education (SAVE ). In teoria, aiuterebbe più persone a mantenere pagamenti mensili a $ 0; in pratica avrà inevitabilmente gli stessi problemi che hanno avuto i precedenti piani IDR.

E, naturalmente, la pausa nei pagamenti sta finendo. Incredibilmente, Biden sta riavviando i pagamenti sugli stessi prestiti che aveva promesso di annullare. Non c’è motivo di rinunciare a un’altra pausa. Basterebbe semplicemente una nuova dichiarazione di emergenza, come un’emergenza climatica, nella quale ovviamente ci troviamo.



Origine: jacobin.com



Lascia un Commento