Barricate arancioni vengono erette fuori dal Campidoglio della Pennsylvania il 14 gennaio 2021 dopo che un bollettino dell’FBI aveva avvertito che erano previste proteste armate nelle capitali degli stati prima dell’insediamento del presidente eletto Joe Biden. Immagini di Paul Weaver/SOPA tramite ZUMA Wire

Combatti la disinformazione: iscriviti gratuitamente Madre Jones quotidiano newsletter e segui le notizie che contano.

I democratici hanno rivendicato una netta maggioranza alla Camera dei Rappresentanti della Pennsylvania nel 2022, ponendo fine a una serie di oltre dieci anni di controllo del GOP nella Camera bassa. E hanno difeso con successo il loro sottile vantaggio in tre elezioni speciali solo nell’ultimo anno.

Martedì, quella maggioranza sarà nuovamente in bilico quando un’elezione speciale determinerà quale partito riempirà il posto lasciato vacante a dicembre dal democratico John Galloway, che ha lasciato la legislatura statale per ricoprire una posizione giudiziaria. Fino alla settimana scorsa, la camera era in parità 101-101 a causa del ritiro di Galloway. Venerdì, quando il repubblicano Joe Adams si è dimesso all’improvviso, il punteggio è diventato 101-100.

L’esito della corsa di martedì per il vecchio seggio di Galloway nel distretto statale 140, che rappresenta la bassa contea di Bucks, creerà un altro pareggio o darà ai democratici una maggioranza di due seggi prima di novembre, quando tutti i 203 seggi della Camera saranno in ballottaggio. Anche la metà dei 50 seggi del Senato statale, attualmente controllato dai repubblicani 28-22, saranno rieletti a novembre.

A correre per riempire il vuoto creato dalle dimissioni di Galloway sono il democratico Jim Prokopiak, un avvocato e membro del consiglio scolastico di Pennsbury, e la repubblicana Candace Cabanas, una novizia politica il cui background è nell’assistenza sanitaria domiciliare e nell’ospitalità. (Nelle prossime settimane si terranno ancora un’altra elezione speciale per coprire il posto vacante lasciato dalle dimissioni di venerdì del repubblicano alla Camera dei rappresentanti dello Stato.)

L’ex distretto di Galloway è un’enclave abbastanza democratica all’interno di una contea storicamente viola che ha attirato l’attenzione politica nazionale negli ultimi anni. Politicamente la contea di Bucks è quasi divisa a metà. Secondo i registri statali, nel 2023 c’erano 197.941 democratici registrati e 193.908 repubblicani registrati. A novembre, i democratici hanno preso la maggioranza del consiglio scolastico della contea di Bucks centrale dopo che il consiglio, dominato dai conservatori, aveva istituito divieti di libri e politiche che hanno portato a regole che richiedono il permesso dei genitori di chiamare gli studenti con i loro nomi e pronomi identificativi, nonché la rimozione delle bandiere dell’orgoglio LGBTQ dalle aule.

La misura in cui gli elettori dell’area suburbana si recheranno – e come quelli che si recheranno decideranno di votare – martedì, a soli nove mesi dalle elezioni dell’Assemblea Generale molto più inclusive dello stato, potrebbe essere un indicatore sia per lo stato che per il paese. tendenze di novembre.

“Molte persone direbbero che siamo la contea più altalenante nello stato più altalenante”, dice Prokopiak Madre Jones. “Le questioni di cui si parla a livello nazionale stanno accadendo qui nella contea di Bucks.”

I sostenitori democratici sono un po’ preoccupati per l’esito della corsa. Il Comitato per la Campagna Legislativa Democratica (DLCC), il braccio del partito per l’elezione dei democratici nelle legislature statali, sta spendendo 50.000 dollari per proteggere la maggioranza democratica nella Camera dei rappresentanti dello stato, incluso questo seggio, da qui a novembre. Mentre un democratico ha detenuto il distretto statale per decenni, anche il deputato alla Camera degli Stati Uniti Brian Fitzpatrick, un repubblicano, ha guidato l’area nelle recenti elezioni.

L’esborso di 50.000 dollari del DLCC in Pennsylvania fa parte di un investimento pianificato di 60 milioni di dollari nelle gare statali in tutto il paese; Si tratta di un notevole aumento rispetto alla spesa di 15 milioni di dollari del gruppo nel 2016, segnalando il crescente interesse del Partito Democratico per le razze locali mentre le camere statali legiferano su tutto, dall’aborto ai diritti LGBTQ al congedo parentale retribuito.

“Le gare legislative statali giocheranno un ruolo importante nel garantire un’affluenza davvero forte alle urne e che i nostri messaggi e le nostre azioni abbiano risonanza con gli elettori”, afferma il presidente del DLCC Heather Williams.

Se Prokopiak vincesse, dovrebbe candidarsi di nuovo a novembre, ma una vittoria a febbraio darebbe a lui e al suo partito una buona partenza per mantenere la maggioranza – e forse per ottenere ulteriori guadagni.

“Proteggere il diritto all’organizzazione collettiva, il diritto a un salario dignitoso, la lotta per i diritti riproduttivi delle donne e assicurarsi che rimangano legali”, afferma. “Il diritto alla contraccezione. Tutti questi tipi di cose sono protetti solo dalla maggioranza della Camera dello Stato.

Origine: www.motherjones.com



Lascia un Commento