L’anno scorso, una serie di titoli a New York City erano pieni di entusiasmo per un poliziotto con il soprannome di “Bullethead”.

Il sergente del dipartimento di polizia di New York. David Grieco – il suo vero nome – aveva raggiunto un traguardo: le cause legali per cattiva condotta della polizia che lo nominavano imputato avevano superato il milione di dollari in pagamenti transattivi. Dopo la serie di notizie, Grieco è stato nominato in almeno due ulteriori cause, secondo le informazioni disponibili al pubblico a partire da luglio, e i pagamenti nelle denunce che lo nominano hanno ora raggiunto $ 1.099.825.

Nei 13 anni necessari perché Grieco venisse citato in 48 cause per presunta cattiva condotta della polizia, è stato promosso due volte. Nel 2016 è stato elevato da ufficiale a detective e, un anno dopo, a sergente.

Il database dei profili degli agenti del Dipartimento di Polizia di New York, nel frattempo, non elenca voci applicabili per la storia disciplinare nel profilo di Grieco.

La polizia di New York ha lanciato il portale nel 2021 dopo che una corte d’appello federale ha emesso una sentenza che consente ai funzionari della città di rilasciare i documenti disciplinari della polizia. Da allora il dipartimento ha pubblicizzato la nuova pagina come un passo verso la trasparenza, ha affermato Jennvine Wong, avvocato del Cop Accountability Project presso la Legal Aid Society, un’organizzazione di difesa pubblica di New York City. Wong ha affermato che le limitazioni del dipartimento su ciò che conta come cattiva condotta – riflesse in un’analisi dei dati sulla risoluzione delle cause forniti a The Intercept dalla Legal Aid Society – mina nessuno di questi obiettivi di trasparenza dichiarati.

“Se si esaminano molti di questi agenti, specialmente quelli che sono più denunciati, non si vedrà che hanno necessariamente una lunga storia di cattiva condotta o di precedenti disciplinari”, ha detto Wong. «Questo perché la polizia di New York definisce la cattiva condotta in modo molto restrittivo. E in questo senso, penso che ciò a cui stiamo assistendo sia davvero problematico perché consente a questo tipo di agenti di continuare ad agire impunemente”.

Nel frattempo, la città paga costantemente milioni in risarcimenti per cattiva condotta progettati per evitare accertamenti di colpevolezza, che, quindi, non compaiono mai nel database dei profili della polizia di New York.

Dei 10 agenti della polizia di New York nominati nella maggior parte delle cause legali – che hanno affrontato complessivamente 245 cause nell’ultimo decennio, con pagamenti totali di oltre 7 milioni di dollari – solo uno è elencato per cattiva condotta nel database dei profili della polizia.

Definizione ristretta di cattiva condotta

Le storie disciplinari elencate nel sito del profilo dell’ufficiale della polizia di New York includono solo alcuni risultati contro gli agenti. La polizia deve affrontare accuse di illeciti da parte del pubblico sia nei tribunali civili che attraverso un comitato di denuncia civile.

La cattiva condotta è elencata sul sito del profilo della polizia di New York solo se ci sono accuse e sanzioni corrispondenti derivanti da dichiarazioni di colpevolezza, nolo contendere (accettazione di una condanna senza ammettere colpevolezza) o da una dichiarazione di colpevolezza dopo il processo.

Il database elenca anche le accuse di cattiva condotta che sono comprovate e comportano la disciplina “Schedule C” da parte degli ufficiali in comando, una categoria di disciplina per illeciti che include lo sparo accidentale di armi da fuoco, il mancato rispetto delle indicazioni, inseguimenti di veicoli al di fuori delle linee guida della politica del dipartimento e violazione delle linee guida sui social media.

Nel processo di denuncia civile, la disciplina è lasciata agli ufficiali in comando del dipartimento, portando a critiche secondo cui, anche nei casi in cui l’ufficiale viene ritenuto colpevole, le punizioni inflitte rimangono permissive.

Un database separato per i reclami civili elenca le raccomandazioni disciplinari del Civilian Complaint Review Board, ma non include nemmeno le cause risolte.

Un portavoce della polizia di New York ha affermato che molte delle cause risolte dalla città di New York riflettevano casi più vecchi e non l’attuale carattere del dipartimento.

“La polizia di New York analizza attentamente le accuse nelle cause civili così come le tendenze nelle controversie contro il dipartimento”, ha detto il portavoce della polizia di New York, che ha rifiutato di rivelare il proprio nome. “Una parte sostanziale dei pagamenti nel 2023 si riferiscono a una serie di condanne errate avvenute decenni fa. Questi casi, e i conseguenti pagamenti, non corrispondono alle politiche e alle pratiche odierne della polizia di New York.

Il portavoce ha sottolineato un calo del 20% nelle accuse di cattiva condotta dal 2020 – l’anno della brutale repressione della polizia di New York contro le proteste di George Floyd – al 2022 e ha affermato che, rispetto al 2013, le denunce sono diminuite della metà.

Il portavoce della polizia di New York non ha risposto alla domanda sul perché il portale non elencasse le informazioni disciplinari per gli agenti ripetutamente citati nelle cause legali.

Decine di cause legali, milioni di transazioni

Alcuni degli ufficiali coinvolti nelle accuse di cattiva condotta sono stati oggetto di molteplici denunce da parte di civili, ha detto Wong.

“La domanda è: come civile, come contribuente, cosa stiamo facendo?” lei disse. “Perché stiamo ancora impiegando persone che costano alla città centinaia di migliaia, se non milioni, di dollari in transazioni di cause civili per cattiva condotta della polizia? Che tipo di messaggio stiamo inviando quando non solo permettiamo loro di sfuggire a qualsiasi tipo di responsabilità per le loro azioni, ma li ricompensiamo effettivamente?

I 10 ufficiali più nominati nelle cause civili risalenti al 2013 – le 245 cause che hanno pagato un totale di 7,2 milioni di dollari – includono Grieco; Gli investigatori Daniel Rivera, Abdiel Anderson, Jodi Brown, Waliur Rahman, Ricardo Bocachica e Wilfredo Benitez; Tenente Henry Daverin; l’agente di polizia William Schumacher; e l’ex vice capo degli investigatori Christopher McCormack, andato in pensione il mese scorso.

Dei 10, Daverin è l’unica persona il cui profilo del dipartimento elenca una storia disciplinare. Ha un totale di 16 accuse e zero accuse.

Almeno sette ufficiali sono stati nominati ciascuno in più di 20 cause, e altri tre sono stati nominati ciascuno in 19 casi.

Altri poliziotti sono stati nominati in meno cause che hanno fruttato vincite totali più elevate. Dal 2013, l’agente Pedro Rodriguez è stato nominato in almeno tre cause che hanno fruttato un totale di 12 milioni di dollari. Altri quattro ufficiali sono stati nominati ciascuno in cause multiple che hanno pagato più di 8 milioni di dollari, e altri cinque ufficiali sono stati nominati ciascuno in cause che hanno pagato più di 4 milioni di dollari.

Nella prima metà del 2023, la città di New York ha pagato più di 50 milioni di dollari in cause legali per presunta cattiva condotta della polizia da parte di membri della polizia di New York.

I pagamenti delle cause che hanno vinto le somme più grandi dal 2013 superano i 68 milioni di dollari. Quel numero è sminuito rispetto ai pagamenti solo quest’anno. Nella prima metà del 2023, la città di New York ha pagato più di 50 milioni di dollari in cause legali per presunta cattiva condotta della polizia da parte di membri della polizia di New York. La cifra è sulla buona strada per superare i 100 milioni di dollari entro la fine dell’anno e non include le questioni risolte con il controllore della città prima di procedimenti legali formali.

Tutti gli ufficiali più citati nelle cause legali e nominati nelle cause con i compensi più alti sono ancora in servizio, tranne McCormack.

L’ufficio del controllore ha affermato di non disporre ancora di dati sui pagamenti su questioni risolte con l’ufficio in via extragiudiziale e che una relazione per l’anno fiscale 2023 sarà pubblicata all’inizio del prossimo anno.

Origine: theintercept.com



Lascia un Commento