La società che ha prodotto le sostanze chimiche tossiche che sono state rilasciate e incenerite sulla scia del deragliamento del treno della Palestina orientale, Ohio, questo inverno ha donato 2 milioni di dollari al super PAC del GOP del Senato mentre la legislazione bipartisan sulla sicurezza ferroviaria si bloccava al Congresso.

Il produttore, Occidental Petroleum, ha fatto pressioni sulla sicurezza dei vagoni ferroviari e cisterna, e il suo gruppo di pressione, l’American Chemistry Council – che ha anche donato $ 250.000 al super PAC della Camera GOP principale – aveva spinto per modifiche che indebolissero il disegno di legge in commissione.

La legislazione sulle ferrovie, introdotta subito dopo il disastro della Palestina orientale, una volta era vista come la prima vera occasione per imporre nuove regole all’industria ferroviaria da anni. Ora, sul anniversario di sei mesi dell’incidente tossico, anche quel che resta del disegno di legge annacquato non sembra avere i voti repubblicani necessari per passare al Senato.

Il 10 maggio, il senatore JD Vance (R-OH) e il presidente della commissione per il commercio, la scienza e i trasporti del Senato Maria Cantwell (D-WA) hanno proposto emendamenti completi alla legislazione sulla sicurezza ferroviaria, di cui Vance era stato originariamente coautore. Uno degli emendamenti ha ritardato di tre anni l’obbligo per i caricatori di sostituire i vecchi vagoni cisterna vulnerabili alle forature con vagoni aggiornati, come riportato in precedenza. I regolatori federali avevano raccomandato la scadenza del 2025 inclusa nel disegno di legge originale, ma i lobbisti dell’industria chimica e delle forniture ferroviarie hanno spinto per un rinvio.

Occidental ha donato $ 2 milioni a giugno al Senate Leadership Fund, il principale super PAC per i repubblicani del Senato, tre settimane dopo che il disegno di legge della ferrovia è stato indebolito in commissione.

Il Senate Leadership Fund ha speso 32 milioni di dollari per aiutare a eleggere Vance lo scorso autunno. Durante il ciclo elettorale del 2022, Occidental ha incanalato 5,5 milioni di dollari al comitato, rendendolo il più grande donatore aziendale del super PAC.

Un gruppo di lobbying per Occidental e altri produttori di petrolio e prodotti chimici, che ogni anno vedono trasportare quasi un milione di tonnellate dei loro prodotti in tutto il paese su treni, ha respinto la scadenza per nuovi vagoni cisterna più sicuri perché ha affermato il costo di farlo ” comporterebbe oneri significativi” per produttori, spedizionieri e consumatori.

Lo scorso mese, Politico ha riferito che il disegno di legge sulla sicurezza ferroviaria, redatto da Vance e dal senatore Sherrod Brown (D-OH), probabilmente non assicurerà il sostegno repubblicano di cui ha bisogno per raggiungere i sessanta voti e passare al Senato. Il secondo repubblicano di rango più alto del Senato, John Thune del South Dakota, è un ex lobbista dell’industria ferroviaria che ha combattuto la legislazione.

Vance e Brown hanno introdotto il Railway Safety Act un mese dopo che un treno del Norfolk Southern è deragliato nella Palestina orientale, lasciando la cittadina temporaneamente avvolta da sostanze chimiche tossiche che sono state rilasciate e bruciate dal treno.

Nonostante il fatto che il treno trasportasse cloruro di vinile infiammabile e cancerogeno e altri materiali pericolosi, non era soggetto alle normative più severe che riguardano i “treni infiammabili ad alto rischio”, a seguito delle pressioni dell’industria ferroviaria e chimica sulle norme di sicurezza del 2015.

L’originale Railway Safety Act ordinava al segretario ai trasporti di espandere la definizione di treni infiammabili ad alto rischio e di emanare regolamenti per rilevatori di difetti lungo i binari, dispositivi posizionati lungo i binari che rilevano problemi tecnici. Ha inoltre richiesto un minimo di due membri dell’equipaggio sulla maggior parte dei treni merci e ha aumentato le multe massime che il Dipartimento dei trasporti può imporre per violazioni della sicurezza, tra le altre disposizioni.

A maggio, la commissione per il commercio, la scienza e i trasporti del Senato ha approvato l’emendamento Vance-Cantwell, che, oltre a ritardare l’aggiornamento dei vagoni cisterna rispetto al disegno di legge originale, ha eliminato i requisiti che il Dipartimento dei trasporti emette regole per i treni pericolosi per “ridurre o eliminare gli incroci bloccati” e le regole che limitano la lunghezza e il peso dei treni, hanno indebolito il requisito per i rilevatori di difetti lungo i binari e altro ancora.

L’American Chemistry Council, un gruppo di pressione dell’industria chimica di cui Occidental fa parte, ha spinto per i cambiamenti. A giugno, l’American Chemistry Council ha donato $ 250.000 al Congressional Leadership Fund, il super PAC che sostiene i candidati alla GOP House.

Un altro gruppo industriale, l’American Fuel and Petrochemical Manufacturers, che conta un dirigente di Occidental nel suo consiglio di amministrazione, aveva raccomandato di posticipare la scadenza per l’aggiornamento del vagone cisterna.

“Accelerare l’attuale graduale eliminazione della flotta di vagoni cisterna, come propone il Railway Safety Act del 2023, non avrebbe impedito il deragliamento della Palestina orientale”, ha scritto il vicepresidente di American Fuel and Petrochemical Manufacturers Rob Benedict in una lettera del 29 marzo al Senato Trasporti Comitato. “Questo cambiamento di politica comporterebbe oneri significativi per i caricatori e i consumatori e minaccerebbe le raffinerie, i produttori petrolchimici e, in ultima analisi, i consumatori”.

Il cambiamento di politica avrebbe accelerato l’adozione di autocisterne più nuove e più sicure, chiamate DOT-117. A marzo, la Pipeline and Hazardous Materials Safety Administration ha invitato “i proprietari di autocisterne e gli spedizionieri di liquidi infiammabili ad aggiornare volontariamente le loro flotte di autocisterne al più nuovo e più sicuro design di autocisterne disponibile autorizzato per il servizio di liquidi infiammabili: la specifica DOT-117 vagone cisterna”.

Nessuno dei cinque vagoni cisterna potenzialmente compromessi nel deragliamento della Palestina orientale che facevano parte del rilascio controllato di sostanze chimiche soddisfaceva la classificazione DOT-117.

Occidental ha speso finora 5,9 milioni di dollari in attività di lobby quest’anno, inclusa la sicurezza ferroviaria e la sicurezza dei vagoni cisterna, secondo i registri federali che abbiamo esaminato.

L’investitore miliardario Berkshire Hathaway Inc. di Warren Buffett possiede oltre il 25 percento di Occidental, rendendolo il maggiore azionista dell’azienda. Berkshire Hathaway possiede anche interamente la più grande ferrovia della nazione, la BNSF Railway. BNSF ha esercitato pressioni sulla legge sulla sicurezza ferroviaria.



Origine: jacobin.com



Lascia un Commento