Questa storia è apparsa originariamente su Common Dreams il 17 gennaio 2024. È condivisa qui con il permesso di una licenza Creative Commons (CC BY-NC-ND 3.0).

Una nuova ricerca sulla velocità con cui i ghiacciai della Groenlandia si stanno sciogliendo ha gettato nuova luce su come l’emergenza climatica stia rapidamente aumentando la possibilità che i sistemi cruciali delle correnti oceaniche possano presto collassare, poiché gli scienziati hanno rivelato mercoledì che la vasta isola ha perso circa il 20% in più di ghiaccio rispetto al passato. inteso.

Gli scienziati del Jet Propulsion Laboratory della National Aeronautics and Space Agency (NASA) hanno condotto lo studio, pubblicato nel Naturache ha dimostrato che la calotta glaciale della Groenlandia sta perdendo in media 33 milioni di tonnellate di ghiaccio all’ora, compresi i ghiacciai che sono già sotto il livello del mare.

I ricercatori hanno analizzato le foto satellitari che mostrano le posizioni finali dei ghiacciai della Groenlandia ogni mese dal 1985 al 2022, esaminando un totale di circa 235.000 posizioni finali.

Nel corso di 38 anni, la Groenlandia ha perso circa 1.930 miglia quadrate di ghiaccio, equivalenti a un trilione di tonnellate e all’incirca quanto le dimensioni del Delaware.

Uno studio precedente aveva stimato che dal 2003 erano andati perduti 221 miliardi di tonnellate, ma i ricercatori hanno aggiunto a quella stima altri 43 miliardi di tonnellate.

Ricerche precedenti non avevano quantificato il livello di scioglimento e rottura del ghiaccio dalle estremità dei ghiacciai attorno al perimetro della Groenlandia.

“Quasi tutti i ghiacciai della Groenlandia si stanno ritirando. E quella storia è vera, non importa dove guardi”, ha detto Chad Greene, un glaciologo del Jet Propulsion Laboratory della NASA che ha condotto lo studio. Il New York Times. “Questo ritiro sta accadendo ovunque e tutto in una volta.”

Poiché i ghiacciai esaminati nello studio sono già al di sotto del livello del mare, il ghiaccio perduto sarebbe stato sostituito dall’acqua di mare e non avrebbe contribuito all’innalzamento del livello del mare.

Ma come ha detto Greene Il guardiano“Quasi certamente ha un effetto indiretto, consentendo ai ghiacciai di accelerare”.

“Questi fiordi stretti sono il collo di bottiglia, quindi se inizi a scavare lungo i bordi del ghiaccio, è come rimuovere il tappo dallo scarico”, ha detto.

Lo scioglimento del ghiaccio precedentemente non contabilizzato è anche un’ulteriore fonte di acqua dolce che si riversa nell’Oceano Atlantico settentrionale, che secondo gli scienziati mette a rischio di collasso la Circolazione meridionale meridionale dell’Atlantico (AMOC).

L’AMOC trasporta l’acqua calda dai tropici al Nord Atlantico, consentendo ai nutrienti di risalire dal fondo dell’oceano e sostenendo la produzione di fitoplancton e la base della catena alimentare globale.

Un collasso del sistema sconvolgerebbe anche i modelli meteorologici in tutto il mondo, portando probabilmente a condizioni più secche e minacciando la sicurezza alimentare in Asia, Sud America e Africa, e aumentando gli eventi meteorologici estremi in altre parti del mondo.

Un’analisi ha rilevato che il crollo potrebbe avvenire già nel 2025.

Charlie Angus, membro del Parlamento canadese che rappresenta il Nuovo Partito Democratico, ha osservato che lo studio è stato pubblicato mentre il governo canadese continua a sostenere la produzione di combustibili fossili e quelle che gli esperti chiamano false soluzioni alla crisi del riscaldamento planetario, inclusa una cattura e stoccaggio del carbonio da 12 miliardi di dollari. progetto guidato dalle compagnie petrolifere delle sabbie bituminose.

L’Environmental Voter Project negli Stati Uniti ha esortato gli americani a considerare le ultime statistiche sullo scioglimento dei ghiacciai nella scelta dei candidati e dei partiti politici che sosterranno nel 2024.

“La Groenlandia sta perdendo 30 milioni di tonnellate di ghiaccio all’ora”, disse il gruppo. “Quindi vota così.”

Licenza Creative Commons

Ripubblica i nostri articoli gratuitamente, online o su carta stampata, sotto una licenza Creative Commons.

Origine: https://therealnews.com/frightening-greenland-losing-33-million-tons-of-ice-per-hour-due-to-climate-crisis



Lascia un Commento