Dal ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan nel 2021, 40 milioni di afghani hanno dovuto affrontare sia un regime repressivo che difficoltà economiche senza precedenti. La vita quotidiana dei cittadini afghani è stata sconvolta dalle due crisi simultanee del paese: una crisi dei diritti umani a causa delle restrizioni dei talebani alla capacità lavorativa delle donne e del divieto di istruzione delle ragazze oltre la scuola elementare, e una terribile crisi umanitaria, che ha ha lasciato due terzi del paese bisognosi di assistenza umanitaria e circa 6 milioni di persone “a bussare alla porta della carestia”.

Martedì 25 aprile, il Center for Middle East Policy di Brookings convocherà un gruppo di esperti per discutere di questi problemi ed esaminare le opzioni politiche e le sfide per gli Stati Uniti e la comunità internazionale mentre rispondono a queste crisi.

Gli spettatori possono inviare domande inviando un’e-mail a eve[email protected] o unendosi alla conversazione su Twitter con #Crisi afgane.

Origine: www.brookings.edu



Lascia un Commento