Il rappresentante Jim Jordan, R-Ohio, presidente della commissione giudiziaria della Camera, arriva per la riunione del caucus repubblicano al Campidoglio di Washington, giovedì 19 ottobre 2023Alex Brandon/AP

Combatti la disinformazione: iscriviti gratuitamente Madre Jones quotidiano newsletter e segui le notizie che contano.

Aggiornamento, 19 ottobre, 14:47 ET: Non importa, a quanto pare ci riproverà!

A meno che Jim Jordan si traveste da repubblicano alla Camera per Halloween, sembra che non terrà presto il martelletto dell’oratore. Dopo due turni di votazioni negli ultimi giorni, Jordan non è riuscito a raccogliere abbastanza sostegno da parte dei suoi colleghi repubblicani per diventare presidente della Camera. Ora, dopo aver deciso di rinunciare a un terzo (e probabilmente umiliante) voto, sta invece sostenendo un piano per dare maggiore autorità al deputato Patrick McHenry – che è diventato temporaneamente portavoce dopo che il deputato Kevin McCarthy è stato estromesso – fino al 3 gennaio, secondo la CBS.

Le umiliazioni di Jordan non si sono limitate alla Camera. Mercoledì, durante un’intervista con C-SPAN, il senatore Mitt Romney (R-Utah) ha criticato la Giordania per non aver approvato un solo disegno di legge come sponsor principale nei suoi 16 anni come membro del Congresso.

“Stiamo cercando di eleggere una persona che sia seconda in linea di successione alla presidenza e che non abbia mai approvato un disegno di legge”, ha detto Romney. “Ma è sicuramente molto conosciuto perché è in grado di fare molto rumore.”

Jordan, una figura polarizzante nel GOP, ha sicuramente fatto la sua giusta dose di rumore negli ultimi anni. Nel 2020, il rappresentante dell’Ohio ha sostenuto i tentativi dell’ex presidente Donald Trump di ribaltare le elezioni. Come ha riferito il mio collega Dan Friedman, molti dei soci di Jordan hanno chiuso un occhio sui suoi sforzi per smantellare la democrazia, a favore di ciò che il potenziale oratore potrebbe teoricamente fare per loro:

Alcuni repubblicani che inizialmente si erano opposti al sostegno della Giordania hanno accettato di votare per lui dopo che, secondo quanto riferito, aveva suggerito che avrebbe consentito l’approvazione della legge annuale sull’agricoltura, nonostante la sua lunga esperienza di opposizione a tale legislazione. Allo stesso modo, la Giordania sembra aver ottenuto un certo sostegno indicando ai legislatori repubblicani che non avrebbe bloccato la legislazione che prevedeva aiuti per Ucraina e Israele, il che significa che avrebbe consentito l’approvazione di un disegno di legge con il sostegno bipartisan, nonostante la sua passata opposizione agli aiuti supplementari per l’Ucraina. .

Ma ciò che i convertiti repubblicani non hanno ottenuto dalla Giordania – o, per quanto ne sappiamo, nemmeno cercato – è una spiegazione riguardo ai suoi sforzi per aiutare Trump a mantenere il potere dopo che gli elettori hanno eletto Joe Biden.

Secondo quanto riportato dalla CBS, la Giordania continuerà la campagna per la carica di relatore fino a gennaio. Tuttavia, la vera domanda è: se mai vincesse, batterà il record di McCarthy di aver bisogno di 15 turni di voto per assicurarsi il posto più importante? Immagino che solo il tempo lo dirà.



Origine: www.motherjones.com



Lascia un Commento