I sostenitori di Trump si rivolgono a GoFundMe per raccogliere fondi per le sue crescenti multe legali.Tess Crowley/EFE/ZUMA

Combatti la disinformazione: iscriviti gratuitamente Madre Jones quotidiano newsletter e segui le notizie che contano.

Come farà Trump pagare le sue crescenti spese legali?

È una domanda giusta, considerando che un giudice di New York venerdì ha stabilito che deve 355 milioni di dollari per aver gonfiato il suo patrimonio netto verso banche e compagnie di assicurazione, come ha riferito il mio collega Russ Choma. Secondo i dati, l’importo totale ammonta a oltre 453 milioni di dollari, interessi compresi Notizie della NBC. E questo è Inoltre a più di 83 milioni di dollari un altro Il giudice ha stabilito che deve pagare la scrittrice E. Jean Carroll per diffamazione dopo che lei aveva affermato che Trump l’aveva violentata negli anni ’90 in un grande magazzino del centro di New York. Il New York Times riferisce che l’ultima somma “minaccia di spazzare via una riserva di contanti, azioni e obbligazioni che ha accumulato da quando ha lasciato la Casa Bianca”. Trump ha circa 350 milioni di dollari in contanti o beni e investimenti che potrebbero essere convertiti in contanti, e potrebbe dover vendere o ipotecare una proprietà per pagare le bollette.

I suoi sostenitori hanno un’idea: pagheranno loro stessi i conti.

Una donna della Florida ha avviato una campagna GoFundMe per “stare dalla parte di Trump” e “finanziare l’ingiusta sentenza da 355 milioni di dollari” che, a partire da domenica mattina, ha raccolto più di 250.000 dollari da circa 5.700 donatori. Ciò equivale a una donazione media di circa $ 44 a persona.

“Le recenti battaglie legali che deve affrontare non sono solo un attacco contro di lui, ma un attacco agli ideali stessi di equità e giusto processo che ogni americano merita”, ha scritto su GoFundMe la creatrice, Elena Cardone. “È un momento che mette in discussione l’equilibrio tra giustizia e applicazione della legge, mirato in modo sproporzionato a mettere a tacere una voce che è stata in prima linea nel sostenere la forza, la prosperità e la sicurezza americana”.

“Stando dalla parte di Trump, sosteniamo la causa di ogni imprenditore e imprenditore che crede nella lotta contro un sistema che cerca sempre più di penalizzare il dissenso e limitare le nostre libertà”, ha aggiunto Cardone, che sui social media si identifica come amministratore delegato. , anche se non è chiaro quale compagnia sia presumibilmente alla guida. Offre una sessione di coaching individuale di un’ora per $ 20.000 per “raggiungere i tuoi obiettivi personali, costruire il tuo impero e portare la tua vita al livello successivo di successo”, secondo il suo sito web.

Cardone non ha risposto immediatamente alle richieste di commento da parte di Madre Jones– ma ha detto alla sua stazione televisiva locale, affiliata alla ABC WPLG di Miami, che “non è mai stata una persona politica con il mio punto di vista, ma questa sentenza mi ha davvero scosso nel profondo”. (La Commissione elettorale federale non elenca alcun contributo individuale da parte di lei o di suo marito, un investitore immobiliare.)

“Quando puoi permettere che ciò accada a un proprietario, questo può accadere a tutti”, ha detto alla stazione locale. “Non ho altra scelta se non quella di alzarmi e rappresentare i proprietari di immobili e gli imprenditori in America”.

“Non mi sono mai presentato in una proprietà in cui il proprietario non pensava che la sua casa valesse più di quello che è, ma ora, secondo questo giudice di New York, per aver fatto ciò, si può essere considerati responsabili di una frode,” lei ha aggiunto. Trump ha affermato che la sua tenuta di Mar-a-Lago è valutata 1 miliardo di dollari, ovvero circa 970 milioni di dollari Di più di una stima fiscale della contea di Palm Beach che ha rilevato che valeva tra $ 18 milioni e $ 27 milioni.

Molti dei donatori di GoFundMe, ovviamente, sembrano essere convinti sostenitori di Trump.

“Trump è un leader”, ha scritto qualcuno di nome Hector Mercado, che ha donato 20 dollari. “I democratici di oggi sono palesi ladri e bugiardi”.

“Sono un anziano che vive della mia meritata previdenza sociale. Ora che ho 86 anni, Donald Trump è il più grande presidente della mia vita e di tutta la nazione”, ha scritto Rena Corey, che ha donato 10 dollari. “Il mio contributo simbolico è un omaggio a questo moderno Teddy Roosevelt.”

Ma tra le loro fila c’era almeno un sabotatore. “Ho donato 5 dollari per mettere un commento di normalità in mezzo alla follia, così la gente sa che la maggior parte delle persone non lo supporta”, ha scritto Donna Bauer. “Nessuno è al di sopra della legge, nemmeno questo truffatore arancione. È ovvio che è bravo a truffare le persone credulone. È triste che tutti voi non riusciate a superare questa farsa”.

La WPLG ha riferito che Cardone era stato in contatto con la squadra di Trump e che avrebbe ricevuto i fondi. Lo ha detto un rappresentante di GoFundMe Madre Jones che la raccolta fondi “rientra attualmente nei nostri termini di servizio”, sebbene le regole dell’azienda proibiscano l’utilizzo delle raccolte fondi per “la difesa legale di presunti crimini finanziari e violenti”. Un portavoce della campagna di Trump non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Origine: www.motherjones.com



Lascia un Commento