Il 10 novembre 2022, i lavoratori della HarperCollins Publishers hanno lasciato il lavoro per quello che hanno descritto come il rifiuto dell’azienda di mettere sul tavolo un’offerta di contratto equa, citando il rifiuto di HarperCollins di passare ad aumenti salariali e altre richieste. Dopo quasi tre mesi di sciopero, il sindacato che rappresenta i lavoratori, United Auto Workers (UAW) [‚Ķ]



Origine: jacobin.com



Lascia un Commento