Il governo laburista del Queensland ha rafforzato i poteri della polizia e dei tribunali. Molte delle nuove leggi, annunciate alla fine di dicembre, prendono di mira i minorenni. Includono l’aumento della pena massima per il furto di un’auto a dieci anni di reclusione, la costruzione di due nuovi centri di detenzione per giovani e l’ampliamento delle possibilit√† per i tribunali di imporre dispositivi di localizzazione ai giovani detenuti.

L’annuncio ha fatto seguito a un aumento storico dei finanziamenti alla polizia nel 2020 e all’abolizione della presunzione di libert√† su cauzione per alcuni giovani detenuti nel 2021. dieci a quattordici.

La popolazione carceraria del Queensland √® cresciuta di quasi il 70% nell’ultimo decennio, con i poveri e gli oppressi che ne hanno fatto le spese peggiori. La maggior parte dei detenuti affronta la prospettiva di rimanere senzatetto al momento del rilascio e uno su tre vive con una disabilit√†. La disuguaglianza √® peggiore nella detenzione giovanile. Il Queensland rinchiude pi√Ļ giovani di qualsiasi altro stato australiano e il 62% dei giovani detenuti sono indigeni.

I laburisti hanno ripetutamente fornito alla polizia e ai magistrati risorse e licenza politica per rinchiudere le persone, nonostante le rivelazioni di abusi nel sistema di giustizia penale del Queensland.

I “Watch House Files” del 2019, trasmessi dalla ABC Quattro angoli programma, esposto diffuso pratiche di incarcerazione di giovani detenuti in carceri per adulti, compresi i casi di collocamento di ragazze giovani con autori di reati sessuali adulti. Il rapporto di follow-up dell’anno scorso ha mostrato che questa pratica √® continuata.

Il rafforzamento dei poteri della polizia √® particolarmente eclatante considerando le recenti inchieste e le fughe di notizie che rivelano estrema misoginia, atteggiamenti di estrema destra e razzismo all’interno del servizio di polizia del Queensland.

Un’inchiesta commissionata dal governo ha pubblicato un rapporto schiacciante sulle risposte della polizia del Queensland alla violenza domestica e familiare, Un invito al cambiamentoa novembre. Una parte significativa dell’indagine si √® basata su interviste con vittime-sopravvissute di violenza domestica, nonch√© su centinaia di attuali e precedenti Polizia del Queensland membri.

Il rapporto ha rivelato che i membri della polizia del Queensland hanno ampiamente espresso una visione misogina tipica dell’estrema destra: che l’oppressione delle donne √® un’invenzione della sinistra. Il sindacato di polizia del Queensland ha condannato l’inchiesta come “risveglio” e ha etichettato le organizzazioni femminili come “DV [domestic violence] industria”. Molti poliziotti credono che le donne comunemente inventino denunce di violenza domestica per gelosia o vendetta contro i partner maschi o inventino accuse di stupro come alternativa all’avvio di casi di custodia dei minori presso il tribunale della famiglia.

Non sorprende, Polizia del Queensland è stato rivelato che i membri si sono comportati in modi spaventosi nei confronti delle donne in cerca di aiuto. Un intervistato anonimo, un ex Polizia del Queensland membro, descritto:

‚ÄúGli agenti di polizia usavano nomi dispregiativi e facevano commenti e battute degradanti sui clienti. Queste includevano affermazioni come “√® solo una troia drogata”, “non merita di avere questi bambini”. Il riferimento pi√Ļ comune era “grub”. In risposta alla violenza domestica, ho avuto agenti di polizia che dicevano: “√® solo una lurida verme che cerca di vendicarsi di lui e questa √® una perdita del nostro tempo”.

Un ex agente di polizia ha ricordato un detective anziano etichettando una dichiarazione fornita da una donna vittima di stupro come “lotta-coccole” e ha detto: “Non √® un buon stupro a meno che tu non abbia [an erection] durante la lettura‚ÄĚ.

A fianco dell’ufficiale inchiesta, diversi informatori fornito il Custode con esempi di atteggiamenti razzisti e anti-protesta, incluso l’uso di insulti razzisti, il voler ferire i manifestanti di Extinction Rebellion nel 2019 e inveire contro il consigliere locale dei Verdi Jonathan Sriranganathan.

L’inchiesta ha raccomandato di introdurre speciali protocolli di formazione, meccanismi di segnalazione e diverse pratiche di assunzione per combattere il fanatismo all’interno del servizio di polizia. Ma queste rivelazioni non sono semplicemente il prodotto di metodi HR scadenti; derivano direttamente dalla funzione centrale della polizia come esecutore violento di uno status quo ineguale. Per mantenere la legge e l’ordine del capitalismo, un sistema basato sulla disuguaglianza e l’oppressione, la polizia deve accettare i valori della societ√† che ha il compito di difendere.

La polizia opera impunemente, fiduciosa che non importa quante accuse di comportamento osceno vengano alla luce, pu√≤ essere certa di un aumento dei finanziamenti e del beneplacito di chiunque sia al governo. Se la polizia sa di poter uccidere e farla franca (nessun agente di polizia √® mai stato condannato per l’omicidio di una persona indigena in Australia) che cosa impedisce loro di esprimere pregiudizi?

Il Polizia del Queensland Il servizio e il premier del Queensland Anastasia Palaszczuk hanno rifiutato anche ammissioni simboliche di illeciti in risposta al Chiama al cambiamento inchiesta. Palaszczuk ha respinto le richieste di dimissioni del commissario di polizia del Queensland Katarina Carroll, che ha negato strenuamente l’esistenza di una diffusa misoginia all’interno delle sue forze.

Alcuni hanno sostenuto che Carroll non dovrebbe perdere la sua posizione di primo commissario di polizia donna del Queensland perch√© non pu√≤ essere ritenuta responsabile della misoginia “ereditata”. Ma un’ex agente di polizia donna ha detto all’inchiesta: ‚ÄúSperavamo tutti che un commissario donna avrebbe cambiato la cultura, purtroppo non √® successo‚ÄĚ.

Al contrario, Palaszczuk ha affermato che il governo del Queensland è felice che la polizia continui in questo modo e anzi ha dato loro maggiore capacità di farlo.

Origine: https://redflag.org.au/article/queensland-labor-rewards-misogynist-cops



Lascia un Commento